La nostra scuola, il vostro futuro!

Il nostro Istituto offre Formazione professionale mediante Corsi di Lingua e Cultura favorendo così l'integrazione nella vita sociale in maniera organizzata, efficace e produttiva.

Chi siamo

Lo IAL, l'ente di formazione fondato a Roma dalla CISL nel 1955, è uno degli Istituti più grandi d'Europa. Ha una ramificazione capillare in Italia. In Germania, in­vece, opera dal 1969 con una propria Delegazione con sede in Stoccarda.

Sul territorio federale lo IAL-CISL GERMANIA si occupa di recupero scolastico, culturale e linguistico di bambini, giovani ed adulti attraverso attività didattiche mirate. L'obiettivo primario è di facilitare l'integrazione scolas­tica e sociale degli utenti valorizzando la persona e lo sviluppo delle sue potenzialità.

Lo IAL-CISL GERMANIA si avvale dell'apporto di numerosi insegnanti operanti nelle circoscrizioni consolari di Stoccarda, Monaco di Baviera e Francoforte, e della stretta collaborazione con scuole tedesche, consolati, COM.IT.ES., missioni, enti, associazioni e persone di buona volontà. Particolare attenzione è rivolta all'informazione dei genitori. Richiamandoci al detto "prevenire è meglio che cu­rare", riteniamo doveroso coinvolgere sempre più genitori, affinché possano svolgere al meglio il proprio ruolo educativo e sostenere i figli nel percorso di crescita scolastica e sociale per diven­tare con consapevolezza cittadini italiani ed europei in Germania.

Lo IAL-CISL GERMANIA volge, inoltre, la propria attenzione alle carceri tedesche in cui purtroppo si trova anche una presenza di connazionali per fortuna in diminuizione. Attraverso attività dei corsi si creano le basi minime per un reinserimento sociale sia in Germania in caso di permanenza, sia in Italia in caso di rientro volontario o coatto.

Infine, per poter intensificare il dialogo e favorire l'interscambio con gli amici tedeschi, realizziamo da di­versi anni corsi residenziali di lingua in Italia.

Il sostegno per gli studenti

La situazione degli alunni di origine italiana nella scuola tedesca è il cruccio della nostra collettività. Lo Stato italiano investe ragguardevoli risorse finanziarie per arginare i danni dell'insuccesso scolastico.

Lo IAL-CISL è impegnato anche su questo fronte dal 2000. Attraverso pacchetti-ore di lezioni individuali e in piccoli gruppi si può avvertire subito l'efficacia dell’intervento. l risultati sono tangibili: la maggior parte gli alunni assistiti consegue la promozione in prova, mentre una piccola parte nonostante l'intervento di sostegno viene bocciato. Questi risultati sono il frutto di una stretta collaborazione fra scuola e famiglia in cui l'insegnante di sostegno assume il ruolo di mediatore. Ove questa triangolazione non funziona, i risultati sono scarsi o nulli. Pertanto se si vuole veramente il bene dell'alunno, bisogna adoperarsi nell'opera di sensibilizzazione e di coinvolgimento di tutte le parti interessate.

Il bilinguismo

Le famiglie emigrate in Germania sentono l’esigenza di educare i figli al bilinguismo. Tenendo conto del numero crescente di famiglie esposte al plurilinguismo, c'è bisogno di fornire ai genitori opportuni accorgimenti educativi ed adeguate informazioni pratiche. Una buona conoscenza e la valorizzazione del­la lingua madre stabilizzano il bambino, facilitano l'apprendimento del tedesco e contribuiscono ad ottenere sia un maggiore successo scolastico che una effettiva integrazione sociale. Lo IAL-CISL fa opera di sensibilizzazione presso scuole ed asili intervenendo con progetti miranti al sostegno del bilinguismo e alla prevenzione dell'insuccesso scolastico. Con il "Progetto Asili" ci proponiamo come partner di istituzioni tedesche, offrendo operatori bilingui che, per alcune ore alla settimana, praticano l'educazione linguistica in italiano.

I risultati positivi ottenuti fanno sì che lo IAL-CISL GERMANIA possa estendere le esperienze positive anche ad altre realtà dell'infanzia. La sperimentazione mira inoltre alla crescita linguistica favorendo la prosecuzione in corsi di Lingua e Cultura italiana nella scuola dell’obbligo. In un frenetico processo di globalizzazione, la conoscenza di più lingue offre maggiori possibilità di collocamento sul mercato del lavoro.

Una particolare attenzione è rivolta al mondo locale tedesco. Attraverso la promozione e la realizzazione di corsi residenziali di lingua italiana nel nostro paese, cerchiamo di creare le basi per una migliore comprensi­one reciproca con gli amici tedeschi.

La Formazione per i genitori

Premesso che la famiglia è la componente essenziale di ogni società, essa è quanto mai importante per la crescita e lo sviluppo educativo di ogni bambino. Alla luce di questa inconfutabile verità, lo IAL-CISL GERMANIA attribuisce estrema importanza al coinvolgimento dei genitori nelle attività di recupero e di potenziamento scolastico del bambino.
Per favorire il dialogo e la qualità della collaborazione, questo istituto promuove da anni seminari di formazione.

Esperti italiani e tedeschi forniscono ai genitori:
- informazioni sulla legislazione scolastica e sul funzionnamento della scuola tedesca;
- tecniche della conduzione del colloquio e training per la comunicazione, in modo da fornire strumenti utili ad impostare colloqui costruttivi con insegnanti, rettori e con altri genitori;
- tecniche di gestione del conflitto;
- strategie di ricerca di volontari per la costruzione di rapporti di cooperazione con le organizzazioni presenti sul territorio. In cooperazione con la Elternstiftung Baden-Württemberg abbiamo approntato un corso di formazione per moltiplicatori. Ogni corso comprende cinque giornate formative, distribuite nell'arco di un anno. I partecipanti vengono segnalati anche dalle scuole e ricevono a fine corso un certificato.

Interventi in carcere

Negli ultimi anni stiamo assistendo fortunatamente ad un calo della popolazione carceraria italiana in Germania. Coloro che sono doppi cittadini non compaiono più nelle statistiche come italiani. La pena media oscilla da uno a quattro anni di reclusione. Secondo i principi della Costituzione italiana e tedesca la detenzione deve essere finalizzata al recupero del soggetto. Lo IAL-CISL GERMANIA è fortemente impegnato in diverse realtà carcerarie in Baden-Württemberg, Baviera, Renania­ Palatinato ed Assia. Realizza corsi di recupero di licenza elementare e me­dia, nonché di lingua italiana e tedesca di indirizzo commerciale con esercitazioni al computer. Con queste ed altre attività di supporto si creano le basi minime per la risocializzazione.

Altri aspetti di rilievo degli interventi dello IAL-CISL GERMANIA, condivisi e supportati finanziariamente dai nostri consolati, sono le manifestazioni culturali e sociali in carcere, nonché gli interscambi italo-tedeschi per Responsabili di Di­partimento Amministrazione Penitenziaria (DAP), capi Area Pedagogica ed insegnanti. Questo dialogo iniziato nel 1999 ha contribuito a rivedere l'automatismo dei provvedimenti di allontana­mento e di espulsione.

Al fine, poi, di favorire l'orientamento a chi entra in carcere e di far valere anche quei limitati diritti riservati al detenuto, lo IAL-CISL GERMANIA ha pubblicato una guida. Dato che ogni land ha norme differenti, sono state pubblicate tre versioni: per Baden-Württemberg, Assia e Baviera.